TATUAGGI – I miei 10 migliori consigli

“TATTOOS – Best 10 Tips !”  in english

Non sono una super esperta, questo è certo, ma di tatuaggi ne ho diversi ed è per questo che mi sento di stilare questa lista di consigli sul cosa fare e non fare, specialmente per potervi permettere di prendere le giuste decisioni senza fare un clamoroso errore come il mio.

  • Un paio di giorni prima di fare il tatuaggio usate un leggero scrub sulla pelle nell’area dove verrete tatuati. Leggero, non troppo aggressivo. Serve per togliere le cellule morte. Va fatto 2-3 giorni prima affinchè, il giorno del tatuaggio, la pelle non sia troppo delicata.
  • Non assumete alchol la sera prima. Per due importanti ragioni: prima di tutto perché il giorno dopo starete di m£$%a, e scsuate il francesismo. Secondo punto: l’alchol tende a rendere il sangue piu’ debole, piu’ fluido. Pertanto c’è possibilità di maggiore sanguinamento. Assicuratevi invece di passare una serata e nottata tranquilla di totale relax, e di fare una buona colazione per avere energie!
  • Indossate abiti comodi! Specialemnte se la seduta dal vostro tatuatore durerà diverse ore. Eviterei pantaloni eccessivamente stretti, magliette che stringono etc. Sia per non limitare la circolazione sanguinea ma anche per stare piu’ comodi ed evitare di muoversi.
  • Non siate troppo “chiacchieroni” con il tatuatore, amenochè non siano loro stessi ad incoraggiarvi un quattro chiacchiere. Stavvo *lavorando* ed oltretutto sulla vostra pelle, non distraeteli, hanno bisogno di concentrazione, di pensare di ragionare su come eseguire al meglio il vostro tatuaggio. Ricordiamoci che è un lavoro permanente, stanno lavorando sulla vostra pelle!
  • La parola “permanente” è effettivamente molto importante. Pensateci bene e pensateci mille volte, dormiteci sopra, lasciate passare del tempo e poi capite se ciò che volete farvi tatuare vi piace veramente, se ne siete convinti al 100%. Certo, si puo’ anche togliere, ma rimuovere un tatuaggio è molto costoso ed anche doloroso per l’utilizzo del laser, e non sempre la rimozione lascia la pelle immacolata come se non aveste mai avuto un tatuaggio in quel punto. Quindi non prendete decisioni affrettate, rifletteteci bene, restera’ con voi per il resto della vostra vita.

 

Tutti questi consigli mi escono veramente di getto, è tutto cio’ che faccio io, ma qualche cavolata l’ho fatta, e ve la sto per raccontare, cosi’ la evitate voi stessi!

 

  • Chiedete sempre il costo finale del tatuaggio quando andate a parlare per prendere un appuntamento, e non cercate di avere un prezzo piu’ basso. Un professionista con ottime skills vi fara’ un tatuaggio accurato e stupendo, e ricordate appunto che per loro è un lavoro, non un hobby. Pagano le tasse, gli attrezzi, l’affitto, magari dell’altro personale, i permessi, etc etc – Non vedo quindi il motivo per cercare di avere sconti da un professionista che sta lavorando seriamente. Se vado da GUCCI e non posso permettermi una loro borsa, non compro nulla, non è che entro e cerco di avere uno sconto! Quindi perché dovrei farlo da un tatuatore?!
  • State per andare in vacanza? Non pianificate un tatuaggio pochissimi giorni prima di partire per la vostra vacanza al mare. Un tatuaggio non dovrebbe mai essere esposto direttamente al sole senza protezione solare, tantomeno un tatuaggio appena fatto. Inoltre l’acqua delle piscine puo’ creare infezioni durante il peiodo di “guarigione” del tatuaggio. Pertanto vi stra-consiglio di prenotare il vostro tatuaggio con largo anticipo rispetto alla vostra vacanza.
  • Ed ora passiamo al mio grande errore!

 

Molto in breve: ho scelto il tatuatore sbagliato. Si, l’ho fatto veramente. Avevo, stupidamente, fretta di avere un tatuaggio che desideravo da molto tempo, e mi sono fatta consigliare, senza informarmi troppo. Non ho visionato come si deve il portfolio del tatuatore, non ho guardato se era in grado di eseguire il tipo di tatuaggio che volevo io, come lo volevo io e di ottima qualita’. Non ho guardato se era un vero artista oppure uno che faceva solo tatuaggi un po’…ehm..:”con i piedi”. Era un tatuatore in regola, con negozio e tutto apposto. Ma non era un artista. Ha fatto errori che neppure un bambino di 4 anni sarebbero riusciti a fare, non rendendosi conto delle proporzioni sbagliate di “banner” e scritta, facendo sfumature molto scure …dove non c’entravano nulla. Mi ritrovo cosi’ con un tatuaggio piuttosto grande tra la clavicola e la spalla, un tatuaggio che detesto. Erano previste 3 sessioni, alla seconda ho cambiato tatuatore, quello di cui attualmente mi fido di piu in assoluto, ho chiesto aiuto, ma anche se questo tatuatore è molto bravo, ormai non poteva fare miracoli, ha cercato di “tamponare” i danni ma ormai lo scempio era stato fatto!

Informatevi bene, guardate se sono in grado di fare tatuaggi dello stile che volete voi, non tutti sanno fare tutto. C’è chi è specializzato in neoTraditional e non in realistico, e vice versa!

  • Non saro’ io adesso ad andare in dettagli sulla cura del vostro tatuaggio perché vi consiglio di affidarvi al vostro tatuatore, ma in linea di massima è sempre consigliarbile una crema molto delicata ed idratande, applicata piu’ volte al giorno per almeno 10 giorni. Quella piu’ consigliata è Bepanthenol, non è pero’ facile spalmare questa crema sul tatuaggio appena fatto, perchè la crema è molto spessa e pastosa, e si ha un po’ di dolore nel dover premere sulla pelle sensibile ed indolenzita. Non usate comunque grosse quantita’ di crema, ne basta una piccolo dose che dovrete cercare di spalmare bene.  Recentemente ho cominciato ad usare l’olio di cocco puro sui tatuaggi nuovi, è favoloso per calmare il rossore e l’infiammazione!
  • Ultimo ma non ultimo consiglio…..Non chiedete al tatuatore se un tatuaggio vi fara’ male o meno. E’ una cosa veramente troppo soggettiva. Vi potranno dire che ci sono aree del corpo dove fa un po’ piu’ male, come per esempio costato, collo, piedi, interno braccio etc ) ma nessuno puo’ dirvi il livello di dolore che proverete voi. Io non ho sentito presso’chè nulla per il mio tatuaggio dell’ala sul braccio, ma ho quasi pianto per i miei fiori nella parte interna/alta del braccio destro!

5 consigli extra per voi!

  1. Chiedete, chiedete e…chiedete? DUbbi? Chiedete al vostro tatuatore!
  2. Sconsiglio di scegliere un disegno a caso da un catalogo, pensatelo voi, per voi. Qualche cosa che abbia per voi un significato.
  3. Chiedete ad tatuatore se potete portare con voi un amico per un po’ di “supporto”, ma non disturbate il suo lavoro!
  4. Ricordatevi di respirare bene e non trattenere il fiato se sentite dolore, potreste avere giramenti di testa ed alcune persone sono soggette a svenimenti.
  5. Non muovetevi! Anche un piccolo movimento puo’ disturbare la mano del tatuatore che tiene la macchientta, e fare danno! Dovete sistemarvi meglio sulla poltrona? Diteglielo e si fermerà per un minuto.

 

Ed in fine ricordate, “Tatuaggi economici non sono buoni, e buoni tatuaggi non sono economici!”

E’ il vostro corpo, io ci penserei bene 😉

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *