I motivi per cui devi imparare a stare sola

THE REASON WHY YOU MUST LEARN HOW TO STAY ALONEin english

Ho perso il conto di tutte le volte in cui mi è stato chiesto come affronto la solitudine.Ricordo che l’ultima volta che mi è stata fatta questa domanda ho risposto, “Semplicemente non mi sento sola“. Il che è vero, raramente mi sento sola, e non riesco davvero a capire perché così tanti non riescono a passare il tempo con se stessi.

Come lo faccio? Semplicemente non faccio niente in particolare, sono abituata a trascorrere del tempo con me stessa e i miei pensieri. Giusto, i pensieri. Questo è il problema. È inevitabile che mentre sei da solo hai la possibilità di pensare di più e qualsiasi tipo di pensiero ti passa per la testa può essere travolgente a volte. Può scoraggiare le persone dal provare di nuovo quella straordinaria esperienza di passare del tempo da solo e conoscersi molto meglio.

Sono una “pensatrice compulsiva”, quindi so bene cosa possono fare i pensieri selvaggi per il tuo benessere, ma tutti noi dovremmo essere più rilassati e imparare come affrontarci. Si, intendo proprio come affrontare noi stessi.  La solitudine non è sicuramente il problema, noi siamo il problema.

Non è un viaggio facile se hai sempre cercato di evitarlo, ma è tempo di iniziare e imparare a goderti le piccole cose stando “solo”, con te stesso. Inoltre, mentre affronti questo viaggio, scoprirai cose su di te, conoscerai meglio te stesso e questo aiuterà automaticamente a superare la paura di fare le cose da solo.

Conoscere e amare prima te stesso, questa è la chiave per affrontare tutto il resto in seguito.

Ho vissuto in molti Paesi in cui ho avuto colleghi e sono riuscita anche a fare amicizia, ma alla fine ero praticamente da sola.

 

Penso che sia da qui che viene la mia forza. Non sto dicendo che tutti voi dovreste semplicemente trasferirvi su un’isola deserta e remota per imparare come affrontare la solitudine, ma provate semplicemente ad andare là fuori, sedetevi in ​​un bar e leggete un libro. Esci a fare una passeggiata, al parco e siediti su una panchina.

Se vuoi saperne di piu’ su come diventata una persona piu’ forte: “FATTI DUE DOMANDE E SCOPRI DOVE SEI DEBOLE” – un mio articolo che potrebbe interessarti!

Analizza i sentimenti che ottieni facendo così e, con il tempo, tutto sarà molto naturale e lo desidererai davvero.

Non intendo passare per una po’ s%$£za, se non riesci a farcela con te stesso, dovresti riflettere attentamente sul motivo per cui ciò non può essere fatto. Chiediti, perché? Cosa è che mi spaventa davvero? Ho sempre pensato che se non puoi stare solo con te stesso … non sei nemmeno pronto a trascorrere del tempo di buona qualità con gli altri. C’è qualcosa in te, nella tua vita o in qualsiasi altra cosa che necessita di essere affrontata e messa in discussione.

Non sono la persona più forte della terra, a volte ho i miei momenti solitari, ma ho anche cose da fare, progetti su cui mi piace lavorare, posti che mi piace visitare, e soprattutto desidero e ho bisogno di tempo da sola per pensare attentamente alle cose.

Chiedere consigli e opinioni ai nostri amici è una grande cosa e ci aiuta a ottenere input diversi. Ma alla fine della giornata dobbiamo affrontare i nostri sentimenti. Abbiamo bisogno di fare due chiacchiere con quel “io interiore” che tutti noi abbiamo. Ecco dove troviamo risposte a tutti (quasi!) I nostri pensieri selvaggi. Sentimenti istintivi, ecco di cosa si tratta.

Mentre scrivo questo post, sono seduta in una caffetteria nel centro di Londra, (Harris & Hoole) una deliziosa caffetteria rustica situata in una strada laterale, non troppo affollata e decisamente non turistica. È un sabato pomeriggio ed è una bella giornata di sole. Non ho bisogno di uscire con persone come se fossi costretta a farlo, come se non avessi nulla da fare e dovessi per forza vedermi con gli amici. Non devo fare nulla che non mi va di fare solo “perché va fatta”. Sto attraversando un periodo difficile, ho bisogno di pensare a come sistemare le cose, come affrontare certe cose. Non credo che uscire con altre persone mi aiuterebbe. Potrebbe effettivamente rallentare un po’ il processo.

 

Ho una domanda per tutti voi.

Perché non ti senti a tuo agio con te stesso? Cosa ti impedisce di prendere un “tempo per me”?

Con tutto ciò non sto dicendo che dovremmo vivere senza amici e non uscire con le persone, al contrario. Abbiamo tutti bisogno della “nostra banda” con cui uscire, un amico intimo, ecc.

Ma la persona più importante con cui dobbiamo stare bene è se stessi.

Essere soli e sentirsi soli sono due cose diverse. Devi sentirti a tuo agio prima con te stesso per non sentirti solo. Quante volte hai davvero bisogno di stare con le persone? Ti senti veramente bene mentre sei circondato da persone?

Tutto questo argomento può essere suddiviso in diversi scenari.

Puoi sentirti solo perché hai davvero bisogno di uscire di più e conoscere cose nuove e nuove persone, oppure perché c’è qualcosa dentro di te che non ti permette di stare tranquillo con te stesso.

Ecco da dove dovresti iniziare.

Questo è un argomento molto ampio e non entrerò nei dettagli, anche perché una parte di esso include cose più serie come problemi di salute mentale, dove la solitudine porta alla depressione ecc. – Non sono qualificata per parlare di quell’aspetto di solitudine. Se pensi che il tuo “sentirsi soli” sia molto più di quello che ho annotato su questo post, per favore cerca un consiglio medico.

Dopo aver detto tutto questo, ti consiglio caldamente di cercare di andare in profondità in quei pensieri travolgenti e vedere cosa puoi fare, stanno cercando di dirti qualcosa su di te. Dopo averlo fatto, potresti capire meglio il mio punto di vista sulla bellezza del starsene bene con se stessi, e iniziare ad apprezzare molto di più il tempo che puoi dedicare a te stesso.

 

Dopotutto, tu sei una priorità per te stesso, dovresti essere in grado di andare d’accordo con te stesso in primo luogo.

4 thoughts on “I motivi per cui devi imparare a stare sola”

  1. Ho letto con curiosità questo articolo.
    Credo di essere anch’io una “pensatrice convulsiva”, come ti sei definita.
    Mi ritrovo in molte delle cose che hai raccontato.
    Sto bene da sola con me stessa, amo riflettere (sono una pensatrice convulsiva!) e fare quello che mi piace con i miei modi e i miei tempi.
    Ti faccio una domanda: dato che sai che è “bello fare le cose da sola”, per te, sarebbe un problema smettere?

    1. si, ho sempre comunque bisogno del mio spazio. Ti faccio un esempio: ogni weekend lo passo a casa del mio ragazzo, che vive dall’altra parte di Londra. Io comunque il Sabato pomeriggio spesso esco da SOLA 3-4 ore per farmi gli affari miei. lavoro al laptop in un cafe, vedo 1 amica etc. Ho proprio bisogno del mio tempo e dei miei spazi 🙂

  2. A me colpiscono molto le persone che non sanno stare da sole. Per un periodo, ne ho avuta anche una come coinquilina ed è stato un periodo altamente inquietante. Stare da sole è bellissimo! Che poi, come dici tu, tra stare da sole ed essere sole c’è una differenza che va saputa cogliere. Sarà che sono figlia unica e da subito ho dovuto imparare a bastare a me stessa, ma davvero stare a tu per tu con se stesse/i non può che rafforzare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *